multi-stakeholder
training
concepts for the city
of the future

italian greek hungarian netherlands german serbian


Sebbene il termine "Smart City" sia oggi ampiamente utilizzato, soprattutto nella letteratura della pianificazione spaziale o urbana, è ancora necessario identificare e definire i vari aspetti che rendono una città "intelligente".

Il termine non è usato in modo olistico per descrivere una città con certe caratteristiche, bensì racchiude diverse accezioni che vanno dalla Smart City come distretto tecnologico a una Smart City legata al concetto di educazione (o intelligenza) dei suoi abitanti.

Associato all'economia, il termine "Smart City" è usato per descrivere una città con un industria "intelligente". Ciò implica in particolare le imprese nei settori delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (IT), nonché altre società che sfruttano processi di produzione ICT. Smart City può indicare anche parchi o cluster industriali.

Il termine Smart City è usato anche per indicare quanto riguarda l'educazione e il comportamento dei suoi abitanti. Una Smart City nasce come diretta conseguenza di una Comunità Smart, anche in termini di grado di istruzione media. In letteratura, il termine Smart City si riferisce al rapporto tra l’amministrazione che governa la città e i suoi cittadini. Il buon governo come aspetto di una gestione intelligente spesso deriva anche dall’introduzione di nuovi canali di comunicazione per i cittadini (“E-government" e "e-democracy"). Smart City indica inoltre l’utilizzo della tecnologia nella vita urbana quotidiana. Questo include non solo le tecnologie IT, ma anche la mobilità Smart e sostenibile.

La logistica, nonché i nuovi sistemi "intelligenti” di trasporto, che mirano a migliorare il traffico urbano e la mobilità degli abitanti, rientrano anch’essi nella categoria. Inoltre i vari altri aspetti relativi alla vita cittadina sono menzionati in connessione con il termine Smart City, come la sicurezza e l’energia verde, efficiente e sostenibile, ecc.

In sintesi, ci sono diversi campi di attività associati al termine Smart City: l’industria, l’istruzione, la partecipazione pubblica, le infrastrutture tecniche e diversi “fattori soft”.

La Smart City è una città strutturata in modo lungimirante in sei caratteristiche, costruita sulla combinazione 'intelligente' delle dotazioni e delle attività indipendenti e consapevoli dei suoi cittadini:

  • Smart Economy
  • Smart People
  • Smart Governance
  • Smart Mobility
  • Smart Environment
  • Smart Living

Negli ultimi anni, i progetti Smart City sono diventati sempre più importanti in tutta Europa per diversi motivi. Tuttavia, la maggior parte delle iniziative si concentrano su innovazioni tecnologiche (tecnologie urbane verdi, ICT) e sono spesso di tipo top down, ossia guidate da investitori, da un interesse tecnologico o dalle aziende edili. Questo approccio esclude altri attori urbani che potrebbero giocare un ruolo cruciale verso una maggiore qualità dei risultati e un’ampia accettazione delle soluzioni per le sfide urbane.

Il progetto europeo co-finanziato "SMACC - Smart City Coaching - concetto di formazione multi-stakeholder per la città del futuro" individua i più importanti gruppi di attori urbani della città sostenibile (decisori nelle pubbliche amministrazioni e le imprese, scienza, ricerca, ONG, cittadini e organizzazioni della società civile) e introduce un concetto di formazione per i cosiddetti "Smart City Coach", al fine di diffondere questo ruolo a diversi livelli della società, come moltiplicatori per lo sviluppo e il sostegno delle città intelligenti.


Erasmus + logo. This project has been funded with support from the European Commission.

Latest news